Impotenza l’incapacità di ottenere e/o mantenere una erezione




Gli specialisti urologi definiscono impotenza come l’incapacità di ottenere e/o mantenere un’erezione valida del pene, tale da permettere la sua penetrazione in vagina e consentire un normale rapporto sessuale.

Nutraceutico o Integratore alimentare naturale consigliato: Liver King

 

 

Gli esperti in sessuologia preferiscono invece sottolineare il ruolo dei fattori psicologici e funzionali nel condizionare l’eccitazione sessuale.

In mancanza di dati precisi sul numero di persone che sono afflitte da problemi di erezione, si può affermare che una “defaillance” sessuale, sia pure occasionale, capita a quasi tutti gli uomini nell’arco della loro vita.

Tuttavia,quando il fenomeno si ripete o addirittura è constante, occorre considerare più seriamente il problema. le cause dell’ impotenza classicamente vengono suddivise in psicogene (cioè derivate da problemi psicologici) e organiche, cioè derivate da problemi fisici.

Se il problema si presenta una sola volta o si esaurisce in poco tempo, la causa sarà probabilmente di natura psicologica e richiederà specifici trattamenti con integratori naturali specifici. 

Ma mentre qualche decennio fa si pensava che il 90% dei casi di impotenza fosse di origine psicogena, oggi – in seguito all’affinamento delle capacità di diagnosi strumentale – questa percentuale è diminuita notevolmente e le forme organiche sembrano diventare più comuni.

Secondo uno studio di Masters e Johnson, le più comuni cause di impotenza psicogena sono invece: nevrosi,psicosi,abuso di alcol,omosessualità, sfiducia in se stessi,disarmonia coniugale, stress professionali.

ImpotenzaNel tentativo di distinguere i fattori funzionali da quelli organici, lo specialista dovrà valutare il paziente che riferisce problemi sessuali non solo da un punto di vista strettamente medico.

Sarà certo importante l’anamnesi clinica (ossia un indagine sui precedenti clinici), ma sempre accompagnata da un’approfondita ricerca anamnestica “sessuologica”.

Non frequentemente, i fattori psicogeni possono simulare un danno organico e indurre a errori diagnostici e terapeutici.Ciò accade in particolare per la depressione, ansia da prestazione e lo stress cronico.

La depressione può provocare il deficit dell’erezione in modi diversi: modificando i comportamenti individuali e interpersonali, riducendo la libido, alterando i ritmi del sonno. Una depressione “maggiore” può causare anche una completa scomparsa delle erezioni notturne associate alla fase REM.

Il risultato di un accentuata ansia da prestazione:espressione che si riferisce all’incapacità della persona di concentrarsi sulle sue sensazioni di eccitazione, perchè preoccupato della sua prestazione sessuale.

Questo crea un circolo vizioso, poichè la difficoltà di recepire sensazioni fisiche di piacere rende problematico il mantenimento dell’erezione, aumentando l’ansia nei tentativi successivi.

Lo stress cronico è la terza causa psicogena o funzionale di deficit erettivo in grado di misurare un danno organico. L’eccessivo impegno nel lavoro o nello sport, diete prolungate, malattie croniche o anche persistenti, conflitti coniugali possono provocare una caduta dei valori di ormoni, con influssi negativi sulla libidine. 

L’impotenza sessuale, come curarsi – Psicoterapia

Intervista al Dott. Zambello Renzo Medico Psicoterapeuta Psicoanalista junghiano a Milano sull’argomento dell’impotenza sessuale…


Nutraceutico o Integratore alimentare naturale consigliato: Liver King

 




  Post Correlati

Aggiungi un commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.