Fegato – Intestino e Reni come si depura il corpo




Come il corpo si depura Fegato – Intestino e Reni 

Nutraceutico o Integratore alimentare naturale consigliato: Cerotti detox Liver King - Prebiotico

 

Quando il corpo umano riconosce al suo interno una sostanza pericolosa,potenzialmente dannosa per la salute, attiva una serie di procedimenti volti a eliminare tale elemento. 

È quello che succede quando, per esempio, capita di mangiare qualcosa di avariato o velenoso: immediatamente si attivano meccanismi efficientissimi – come il vomito – che portano a neutralizzare e poi espellere la sostanza dannosa. 

Anche nei casi meno gravi l’organismo si disintossica, liberandosi in ogni istante di una moltitudine di tossine attraverso i cosiddetti organi  emuntori,vale a dire regni e intestino in prima linea, ma anche fegato, polmoni ed epidermide. 

Questi organi sono molto efficienti e, in condizioni di salute normali e con uno stile di vita sano, sono in grado di mantenere il corpo ” pulito”. Se invece l’organismo deve fare i conti ogni giorno con una quantità eccessiva di sostanze nocive, oppure se l’intestino o i reni lavorano a rilento, il corpo non riesce a eliminare nel modo corretto le tossine ed le stiva nei tessuti adiposi, nelle articolazioni e nel tessuto connettivo. 

I dolori delle articolazioni, per esempio, dipendono in gran parte da un accumulo di acidi unici irritanti, dovuto a una dieta troppo proteica.

L’obiettivo di diete, integratori alimentari e altre tecniche disintossicanti è semplicemente quello di far lavorare di più gli organi predisposti alla depurazione e aiutarli così a eliminare le sostanze dannose che altrimenti ristagnano nel corpo.

 reni ,intestino,fegato,depura il corpo

Gli organi depurativi 

Il Fegato 

E’ la centralina di depurazione più importante del corpo. Tutto ciò che si ingerisce e si respira arriva nel sangue e poi al fegato, che si comporta come un vero e proprio filtro grazie a un sistema sofisticato di disintossicazione, che vede impegnate decine di enzimi, il fegato neutralizza le sostanze tossiche, le rende solubili in acqua e le espelle attraverso la bile. 

Il fegato svolge inoltre numerosi compiti: elabora le proteine, produce calore, immagazzina gli zuccheri e provvede alla digestione dei grassi. 

  • Se non funziona bene: la pelle assume un colorito giallastro e compaiono macchie color caffè. Gli occhi bruciano e sono cisposi, a volte la sclera ( la parte bianca dell’occhio) diventa un po’ gialla. Si digerisce male con nausea e sonnolenza post-prandiale. La mattina si è stanchi e nervosi.
  • Come aiutarlo: con verdure amare, meglio se cotte, e tisane di erbe amare come carciofo, boldo, tarassaco e bardana. Sono da bandire i fritti e i grassi saturi. Tenere al caldo la zona del fegato e riposare.

Intestino

Al termine del processo digestivo l’intestino scompone gli alimenti per permettere l’assimilazione delle sostanze utili e l’eliminazione di quelle di scarto attraverso le feci. 

Riveste un ruolo importantissimo la flora batterica che si trova al suo interno:è formata da almeno 300 specie diverse di batteri che rivestono le pareti mucose come una vernice e impediscono il passaggio del sangue di elementi tossici. 

Se l’intestino funziona correttamente le tossine vengono eliminate in tempi veloci, nell’arco di 20 quarantott’ore 

  • se non funziona bene: le scorie ristagnano provocando stitichezza, irritazione delle pareti intestinali e riassorbimento di sostanze tossiche. A questi disturbi si possono accompagnare meteorismo, dovute alla fermentazione o putrefazione dei residui, dolori addominali, irritazione delle pareti intestinali ( colite), mal di testa, nausea e difficoltà di digestione.
  • Come aiutarlo: è necessario bere molta acqua e consumare cibi ricchi di fibre, come verdura cruda e frutta con la buccia, e cereali integrali. Può risultare utile anche prendere tisane lassative( ma solo se davvero necessario) a base di psillio e aloe, oltre a massaggiare l’addome tutte le mattine con movimenti circolari e imparare a respirare con la pancia. 

Reni 

Grazie a un complesso sistema di filtrazione i reni estraggono le tossine del sangue e le convogliano alla vescica perché vengano eliminate con le urine.L’urea,uno dei prodotti di scarto principale del corpo, deriva dal metabolismo delle proteine: se la dieta troppo ricca di queste sostanze I reni devono lavorare troppo e si indeboliscono. 

  • Se non funzionano bene: compaiono gonfiori da ritenzione idrica e cellulite, soprattutto nelle gambe. Anche le borse sotto gli occhi sono un segno di ritenzione idrica. Nei casi più seri si possono alterare i valori della pressione.
  • Come aiutarli: bere almeno 2 l al giorno di acqua oligominerale, consumare ortaggi dal potere diuretico, come porri e cipolle, e tisane a base di Pilosella, barbe di mais e spiccioli di ciliegie

Nutraceutico o Integratore alimentare naturale consigliato: Cerotti detox Liver King - Prebiotico




Aggiungi un commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.