Aloe Vera, uso descritto dal Dottore Ciro Vestita esperto in Fitoterapia

Nella trasmissione “Cose d’altro Geo” il Dottore in Fitoterapia spiega usi dell’Aloe Vera, consiglia spesso la supervisione di un medico come facciamo noi ogni volta che ne consigliamo l’uso….


Aloe Vera Gel – Silicio Un Materiale sottovalutato

Per lungo tempo il silicio è stato quasi completamente trascurato dalla medicina, ma adesso le cose stanno cambiando I ricercatori scoprono esempi sempre nuovi dell’ importanza di questo minerale per il nostro organismo:

 

  • il sìlicio svolge un’azione importante per la solidità e l’elasticità delle ossa
  • il silicio riveste un ruolo fondamentale nelle patologie che colpiscono i vasi sanguìgni (arteriosclerosi)
  •  il silicio contribuisce a dare forza e resistenza a unghie e capelli
  •  il silicio attiva il sistema immunitario.


Una volta, quando esisteva solo il grano integrale, assorbivamo il silicio soprattutto dai prodotti cerealicoli, ovvero dalla farina integrale. Le cose sono cambiate quando abbiamo iniziato a preferire la farina bianca, estratta dalla farina integrale, perche il prezioso silicio è contenuto in concentrazione notevole soprattutto nel grano integrale. La farina bianca macinata contiene una percentuale di silicio quasi nulla. La conseguenza:

 

OGGI IL NOSTRO ORGANISMO PRESENTA UNA CARENZA DI SILICIO.

Ma che cosa accade quando I’organismo assume poco silicio?

 

Le conseguenze della carenza di Silicio

ln Asia il numero delle fratture del collo del femore è nettamente inferiore che in Europa. Perche? Perché gli europeì assumono meno silicio degli asiatici A comprova di cio, la scienza ha dimostrato che

 

UNA CARENZA DI SILICIO RIDUCE LA DENSITÀ DELLE OSSA.

Ouesta  affermazione  riveste  un’ importanza  ancora  maggiore  se consideriamo  che molte persone,  soprattutto  gli anziani,  non assumono calcio e silicio a sufficienza. Il silicio è necessario affinché il calcio possa essere assorbito dalle ossa Questo potenzia la ricostruzione ossea Ma la carenza di silicio si riflette anche direttamente sui vasi sanguini.

aloe vera sivera

Aloe Vera Gel – La carenza di Silicio favorisce l’Arteriosclerosi

Il silicio fondamentale anche per i vasi più piccoli: i nostri capillari. A livello dei capillari,infatti, la carenza di silicio causa l’instabilità delle loro sottilissime pareti.

Conseguenze

La carenza di Silicio favorisce il collasso dei capillari

Per questo è molto importante provvedere ad un maggiore assorbimento di Silicio.

Pur utilizzando L’Aloe vera correttamente, in alcuni casi può accadere che non si ottengono risultati ottimali. Questo può dipendere da una carenza di silicio e quindi da da una eccessiva fragilità delle pareti dei vasi

La conseguenza:

Nonostante l’azione di Aloe Vera gel, a volte accade che parte

dei capillari rimanga ostruita 

 

Questo accade soprattutto nelle persone anziane, che a causa dell’età assorbono il silicio con maggiore difficoltà. Dal momento Che anche l’Aloe Vera contiene poco silicio è opportuno assumere una fonte di silicio alternativa. La ricerca nel campo dei capillari ha infatti evidenziato che…

 

L’Aloe Vera gel e il silicio agiscono in modo sinergico per la

protezione dei vasi sanguigni

 

Ma nei paesi occidentali I’alimentazione non fornisce sempre una razione sufficiente di silicio, soprattutto perché il nostro organismo è in grado di assimilare correttamente solo il silicio immagazzinato nelle piante. L’ortica contiene molto silicio. La ricerca nel campo dei capillari ha dimostrato che

 

COMBINATA CON L’ALOE VERA Gel. L’ORTICA È UN’OTTIMA ALLEATA 

DELLA NOSTRA SALUTE

Proprietà terapeutiche L’ortica contiene in grande quantità acido formico e gallico, clorofilla, carotene, vitamina C, tannino, ferro, potassio, silicio, manganese.

Ha particolari proprietà diuretiche e depurative, ma svolge anche azione antianemica, stimolante dei nervi, emostatica e ricostituente. È indicata contro la caduta dei capelli, il diabete, la diarrea, il colesterolo, i reumatismi, l’artrite e la gotta, i calcoli epatobiliari e renali, la foruncolosi, le ulcere dello stomaco e dell’intestino