Ecco quali sono i 7 comportamenti più a rischio da tossine..

Sette cose che Intossicano

Le tossine sono parte integrante della vita: si respirano nell’aria, si ingeriscono con i cibi e farmaci, si assorbono dalla pelle. Ma essere intossicati dipende anche da una serie di atteggiamenti e condotte. Ecco i sette comportamenti più a rischio da tossine. 

Nutraceutico o Integratore alimentare naturale consigliato: Cerotti detox Liver King - Prebiotico

 

 

Mangiare troppo 

Si mangia più del necessario, almeno 1000 cal in più al giorno, cioè circa 3000 contro le 2000 consigliabili. Se con l’attività fisica non riesce a smaltire tutto questo cibo, il corpo si ritrova intasato:le calorie in eccesso si trasformano in acidi grassi che vengono metabolizzati dai mitocondri, le centraline energetiche all’interno delle cellule, che lavorano troppo e invecchiano in fretta.

Mangiare troppo anziché fornire energia, la toglie. 

Eccesso di proteine

Salumi,Formaggi e carni rosse – ricchi di proteine – sono una fonte insospettata di veleni. Al contrario di quel che succede per grassi e carboidrati, infatti, il corpo non è in grado di accumulare le proteine. 

Così, se non le utilizza, il fegato le trasforma in urea che poi viene eliminata con i reni. Più proteine,più urea e acidi urici: se ce ne sono troppi il rene soffre e non riesce a smaltire queste sostanze tossiche, che restano in circolazione del sangue( aumentando il tasso di azotemia) o si accumulano nelle piccole articolazioni, finendo per irritarle. 

Snack 

Mangiare in continuazione caramelle, chewing-gum ( anche senza zucchero), merendine e snack e un’attitudine dannosa per l’organismo che andrebbe, poco la volta, abbandonata. Ogni volta che si mastica qualcosa, infatti, il corpo risponde mettendo in moto i delicati meccanismi neurochimici della digestione, che alla fine rischiano di andare in tilt. 

Eccesso di stimoli 

Rumore, televisione, traffico e computer: il corpo umano è un sistema aperto che metabolizza, oltre al cibo e all’aria, anche le informazioni che riceve dall’esterno nel caso diventino troppo numerose non riesce a immagazzinarle con la necessaria calma e possono comparire sintomi come mal di testa, insonnia e nervosismo. 

In queste condizioni anche gli stimoli esterni diventano tossine nocive per il corpo.Rimedi contro questi sintomi

 Abuso di farmaci 

Anche se sono entrati a far parte della quotidianità, a volte i farmaci, oltre a curare un sintomo, tendono a nascondere i messaggi che il corpo in via. Senza contare che hanno tutti un certo grado di tossicità ed effetti collaterali da tenere presenti. 

Gli ormoni, per esempio, devono essere metabolizzati dal fegato, che risente di una loro eccessiva presenza se ha già troppo lavoro nel far fronte a una dieta sbagliata prendi i farmaci davvero necessari,in tutti gli altri casi affidati alle terapie naturali, meno aggressive. 

tossineMancanza di riposo 

Dormire e il modo migliore per caricarsi di energie e rilassarsi a fondo. E con i sogni, dicono le ricerche, si ripulisce l’inconscio. Il sonno è anche la cartina di tornasole della serenità: dormire male o dover usare sonniferi può indicare un’intossicazione di lavoro e stress. 

Anche le tensioni si ripercuotono sul fisico, bloccando la digestione e mantenendo i muscoli contratti. Una conseguenza di un generale aumento del grado di acidità era dell’organismo rilevato da alitosi odore corporeo e urine troppo acidi. 

Emozioni represse 

Rabbia, paure e sensi di colpa: se trattenuti. Anche i pensieri negativi fanno male.Secondo la medicina cinese, per esempio, ogni emozione al suo riflesso sul corpo: La paura irrigidisce, la collera acceca, la tristezza indebolisce i polmoni. Imparare a lasciarsi andare quando è necessario può essere una soluzione,anche un buon piatto si rivela un modo per disintossicarsi. 

Fonti tossine

In ogni istante il corpo è sottoposto a una continua aggressione da parte di agenti nocivi, presenti non solo in tutti gli ambienti più comuni, ma anche nell’aria,nel cibo e nell’acqua. 

Aria: gli inquinanti nell’aria sono circa 3000. Tra i più importanti figurano monossido di carbonio, ossido di azoto, particolato, piombo e altri metalli pesanti, fumo di sigaretta; 

Acqua: tracce di pesticidi o di nitrati usati in agricoltura; tracce solventi come la trielina e di coloro; 

Cibo: residui di pesticidi, di fertilizzanti ( nitrati), di ormoni( carni), additivi chimici usati nelle lavorazioni industriali; 

Abitazioni: detergenti, esalazioni di vernici, moquette, mobili in truciolare, muffa, ossido di carbonio esalato dai fornelli.

Nutraceutico o Integratore alimentare naturale consigliato: Cerotti detox Liver King - Prebiotico

Aggiungi un commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.