Dieta depurativa: alimentazione per dimagrire velocemente

Dieta depurativa:

Frutta e verdura cotte e crude, completate da tè, tisane detossinanti, da seguire per un giorno solo e molta acqua, rappresentano gli unici ingredienti di questa dieta depurativa e anche come dieta per perdere peso.

Nutraceutico o Integratore alimentare naturale consigliato: Cerotti detox Liver King - Guaina per dimagrire

 

Dieta depurativa: alimentazione per dimagrire 

Al risveglio  

  • Per sciogliere le scorie della notte un bicchiere di acqua tiepida con il succo di mezzo limone e un pizzico di zenzero in polvere. Durante il giorno bevi almeno 2 litri di acqua oligominerale. 

Colazione

  • Mele cotte senza zucchero per attivare l’intestino e bevi tè verde o tè bancha, con effetto diuretico.

Spuntino

  • Puoi bere un succo misto di barbabietola rossa e carota, ricco di antiossidanti, vitamine e minerali, o succo di d’aloe.

Pranzo

  • Un insalata mista, condita con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e spolverizzata con alga spirulina in polvere. In alternativa di verdure senza sale e con poco olio. Aggiungi anche una tisana di tarassaco per depurare il fegato.

Merenda

  • Succo di d’aloe o di mele
dieta depurativaCena
  • Inizia con una zuppa calda di verdura o di miso (a base di soia fermentata, il miso sazia senza appesantire), poi verdure al vapore, mele cotte e infine una tisana di tarassaco. 

 Dieta depurativa:Come il corpo si depura e come dimagrire

Quando il corpo umano riconosce al suo interno una sostanza pericolosa, potenzialmente dannosa per la salute, attiva una serie di procedimenti volti a eliminare tale elemento.

E’ quello che succede quando, per esempio, capita di mangiare qualcosa di avariato o velenoso: immediatamente si attivano i meccanismi efficientissimi- come il vomito – che portano a neutralizzare e poi espellere la sostanza dannosa.

Anche nei casi meno gravi l’organismo si disintossica, liberandosi in ogni istante di una moltitudine di tossine attraverso i cosiddetti organi emuntori, vale a dire reni e intestino in prima linea, disintossicare anche il fegato, polmoni ed epidermide.

Questi organi sono molto efficienti e, in condizione di salute normali e con uno stile di vita sano, sono in grado di mantenere il corpo “pulito”.

Se invece l’organismo deve fare i conti ogni giorno con una quantità eccessiva di sostanze nocive, oppure se l’intestino o i reni lavorano a rilento, il corpo non riesce a eliminare nel modo corretto le tossine e le stiva nei tessuti adiposi, nelle articolazioni e nel tessuto connettivo.

I dolori alle articolazioni, per esempio, dipendono in gran parte da un accumulo di acidi urici irritanti, dovuto a una dieta dimagrante troppo proteica.

L’ obbiettivo degli integratori per dimagrire,e dell’uso di nutraceutici e altre tecniche disintossicanti è semplicemente quello di far lavorare di più e al meglio gli organi predisposti alla depurazione e aiutarli così a eliminare le sostanze dannose che altrimenti ristagnano nel corpo.

Alimentazione disintossicante di primavera

Alcuni esempi di menù che possono essere inseriti in un pasto naturale che possono favorire la depurazione primaverile…


Nutraceutico o Integratore alimentare naturale consigliato: Cerotti detox Liver King - Guaina per dimagrire

  Post Correlati

Aggiungi un commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.